Scuola Montessori Casa dei Bambini Michelangelo Virgillito
UNA CASA CHE CONTINUA A CRESCERE
"Evitare i conflitti è opera della politica, costruire la pace è opera dell'educazione."
(M. Montessori)
Già dal 1935 esisteva la "Casa dei Bambini" in via Ruffini a Milano, gestita dalle Suore Domenicane della Beata Imelda.
In seguito Michelangelo Virgillito donò la villa di piazza Ferravilla alle Suore e le aiutò a trasformarla, nel 1952, nell'attuale "Casa dei Bambini". Questa iniziativa permise di assicurare alle bimbe della "Casa delle Orfanelle Madonnina del Duomo" ad Oggiono, affidate alle Suore, il sostentamento quotidiano nonché una risposta ai bisogni educativi, culturali, religiosi. Il carisma delle Suore è un'eredità ricevuta fondatore della Congregazione Padre Giacomo Lorgna, che lasciò loro l'impegno di amare e far amare Gesù Eucaristia. Il patrimonio dell'istituto si fonda infatti su valori come verità, gioia, gratuità, bontà, dono, solidarietà, accoglienza, tradotti in atteggiamento di vita. Le suore hanno ritrovato nei principi montessoriani l'ideale pedagogico per realizzare uno stile educativo in linea con i loro i loro principi, in grado di penetrare il segreto del bambino, per conoscerlo, amarlo, servirlo secondo le sue leggi di giustizia e secondola Divina Volontà.